Moda

Apr 22 INTERVISTA A LIVIA FIRTH: IL MONDO E’ CAMBIATO PER SEMPRE MA LA MODA SE NE E’ ACCORTA? LO SHOPPING E’ DIVENTATO UNA DROGA.

di Cristiana Schieppati

Livia Firth è la prima in assoluto che ha iniziato a parlare di sostenibilità nel mondo della moda. La prima che giorno dopo giorno ha speso la sua voce per la causa ambientale. Livia è co-fondatrice e Direttore Creativo di Eco-Age, la principale agenzia di consulenza specializzata in sostenibilità integrata, e creatrice della Green Carpet Challenge (GCC) e, insieme a Carlo Capasa Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, dei Green Carpet Fashion Awards i premi che hanno lo scopo di stimolare e riconoscere i progetti di sostenibilità nella moda. Eco-Age, la cui sede italiana è guidata a Milano dal fratello Nicola Giuggioli, nasce per far crescere l’attenzione verso i temi della sostenibilità, dando a una nuova generazione di consumatori consapevoli un valido motivo per investire – sia sul piano economico che su quello sociale – nei marchi dei suoi clienti.

Livia è impegnata su molte attività sociali. E’ membro fondatore di “The Circle” di Annie Lennox, un potente gruppo di difesa delle donne ed stata premiata con l’UN Fashion 4 Development Award e il Rainforest Alliance Award per i risultati eccezionali nella sostenibilità (nel 2014 è stata premiata anche con i CHI E’ CHI AWARDS proprio sul tema dell’etica e dell’impegno sociale – ndr ).

In occasione dell’ Earth Day le abbiamo chiesto di darci un suo contributo per farci comprendere ancora meglio quale significato dare a questa giornata.

Il 22 aprile si celebra in tutto il mondo l’Earth Day, perché è così importante?

E’ bello avere una giornata per farmi fermare e riflettere, ma dovrebbe essere Earth Day tutti i giorni dell’anno.  Siamo in un momento storico critico, “the clock is ticking” come dicono e i segnali di allarme sono sempre più ricorrenti e urgenti.  Stiamo ancora facendo finta di nulla e non vediamo l’ora di tornare “alla normalità’” – sono ancora troppo pochi a pensare cosa ci aspetta e come essere “Future Fit”. 

Come deve meditare il mondo della moda, quale strada seguire per il futuro?

Il mondo della moda ha un’ occasione unica – la pandemia ha rivelato tutte le dinamiche che non erano in equilibrio e ora che si sono spezzate, dobbiamo avere il coraggio di fare scelte difficili.  La sostenibilità non è solo ambientale, ma soprattutto sociale.  Dobbiamo prenderci cura di tutte le persone nelle nostre filiere, in tutte le parti del mondo, e trattarle con dignità. Il rischio è quello di non raggiungere mai nulla e continuare a distruggere tutto in nome dei profitti.  Il mondo e’ cambiato per sempre – la moda se ne è accorta?

La certificazione sulla sostenibilità ambientale e responsabilità sociale dei prodotti e servizi. Perché è importante?

Le certificazioni sono molto importanti perche offrono un framework per molte aziende attraverso cui operare. Alcune sono migliori e più serie di altre – e ovviamente non c’e una soluzione che valga per tutti. Ogni azienda e’ diversa e ogni realtà’ richiede soluzioni precise.  Questo e’ il lavoro che Eco-Age fa da anni…

A piccoli passi: qual è il tuo consiglio a tutti noi per diventare sempre più sostenibili quando ci vestiamo e scegliamo i nostri abiti?

C’è un “passo” che e’ molto piccolo ma molto utile: la nostra campagna Eco-Age del #30wears: prima di comprare qualcosa chiediti se la indosserai un minimo di 30 volte. Se la risposta è si, comprala, ma sarai sorpresa quante volte la risposta è no.  La moda di oggi usa e getta è diventata una normalità, compriamo un capo a pochi euro per indossarlo a una festa o per una stagione.  Ci hanno assuefatti al fast fashion come allo zucchero – lo shopping è diventato una droga.  

Una replica a “INTERVISTA A LIVIA FIRTH: IL MONDO E’ CAMBIATO PER SEMPRE MA LA MODA SE NE E’ ACCORTA? LO SHOPPING E’ DIVENTATO UNA DROGA.”

  1. Rita ha detto:

    👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top